Il Virtual Telescope Project e Telescope Live collaborano per portare l’intero universo sulla Terra

 Dalla Stella Polare alla Croce del Sud: tutto l’Universo in diretta, online, a portata di click.

Il Virtual Telescope Project e Telescope Live annunciano una collaborazione che permetterà a tutti di ammirare, in tempo reale, astri e fenomeni celesti di entrambi gli emisferi, australe e boreale, comodamente online.

La meraviglia e la bellezza dell’universo sono pronte a svelarsi dal vivo agli appassionati e ai curiosi di tutto il mondo come mai prima d’ora. Dalla Stella Polare alla Croce del Sud, gli astri australi e boreali non avranno, infatti, più segreti.

Il Virtual Telescope Project (leader e riferimento internazionale nella documentazione e condivisione in tempo reale sul web dei principali fenomeni celesti) e Telescope Live (leader nell’offerta di telescopi remoti e servizi online per la fotografia astronomica dai luoghi più incontaminati e bui del pianeta) sono orgogliosi di annunciare l’avvio di una importante collaborazione reciproca.

Grazie a questa partnership, sarà possibile condividere in diretta con il pubblico di tutto il mondo astri e fenomeni che interessano entrambi gli emisferi nord e sud, quest’ultimo di particolare appeal nell’immaginario collettivo. Un accesso senza limiti geografici, dunque, che spazierà da un capo all’altro del cielo: per la prima volta, l’intero firmamento potrà essere esplorato dal vivo in un formato che si è rivelato di straordinario successo.

Sia il Virtual Telescope Project che Telescope Live vantano ciascuno un percorso importante e godono di una straordinaria reputazione quali iniziative uniche al mondo.

Il Virtual Telescope Project (www.virtualtelescope.eu), fondato dall’astrofisico Gianluca Masi, ha iniziato la sua avventura scientifica nel 2006, offrendo alla comunità internazionale un’esperienza mai vista prima di allora: l’esplorazione del Cosmo in diretta, online, con la condivisione di immagini in tempo reale e il commento dal vivo da parte di un astrofisico esperto di comunicazione della scienza.

Nel corso degli anni, grazie alla notevole attività scientifica, alle molte scoperte e ai tanti memorabili eventi live, il Virtual Telescope Project si è guadagnato una straordinaria credibilità internazionale: suoi contributi e contenuti vengono regolarmente presentati dai più prestigiosi media del mondo. Gli eventi online vengono seguiti ogni anno da oltre un milione di persone da tutto il globo. Essi fanno uso prevalentemente dei telescopi italiani di proprietà del progetto, facendo invece riferimento ad un proprio team di collaboratori internazionali per i fenomeni più popolari, come eclissi solari e lunari, non visibili dal Paese.

La missione di Telescope Live (https://telescope.live/) consiste nel rendere l’astrofotografia più accessibile, così come nell’agevolare l’osservazione delle meraviglie del cosmo. Per tale ragione, sin dalla sua fondazione, l’azienda inglese fondata e attualmente condotta da Marco Ronchetto ha sempre lavorato per abbattere le barriere che in passato impedivano ai più di godere e praticare dell’astrofotografia e dell’osservazione dei fenomeni astronomici. Ad oggi, tale missione viene portata avanti grazie ad una sofisticata piattaforma online e ad un network di telescopi scientifici professionali presenti in entrambi gli emisferi (gli osservatori si trovano in Cile, Spagna e Australia) che ogni notte serena raccolgono immagini di oggetti celesti.

Tali immagini vengono quotidianamente caricate in un archivio in costante espansione (contenente centinaia di migliaia di immagini e dati grezzi) così da renderle accessibili a tutti gli utenti della piattaforma. Oltre all’archivio privato dedicato all’astrofotografia più grande del mondo, gli utenti di Telescope Live possono fruire di un’ulteriore modalità di osservazione che lascia piena libertà agli appassionati che desiderano osservare un determinato target astronomico secondo le loro precise indicazioni.

Infine, Telescope Live offre ai suoi iscritti anche una sezione interna alla piattaforma curata da astrofotografi e astrofisici di fama internazionale dove gli utenti possono apprendere nuove tecniche legate all’astrofotografia, oltre a fruire di contenuti dedicati all’astronomia scientifica divulgati in maniera chiara e semplice, così da essere facilmente comprensibili anche da un pubblico di non addetti ai lavori.

Il Virtual Telescope Project avrà dunque accesso ai telescopi parte della rete di Telescope Livequando l’evento o il corpo celeste di interesse sarà invisibile dall’Italia, mentre Telescope Live potrà proporre alla comunità del Virtual Telescope Project la possibilità di praticare in proprio la fotografia astronomica. Una collaborazione che porterà notevoli benefici alla diffusione della cultura scientifica e che, grazie alla dislocazione in longitudine dei telescopi coinvolti, offrirà al pubblico il cielo in diretta anche durante le proprie ore diurne.

“Sono davvero molto felice di questa collaborazione con Telescope Live, che ringrazio per la disponibilità”, afferma Gianluca Masi, fondatore e responsabile scientifico del Virtual Telescope Project. “Essa ci permetterà di condividere in diretta con tutto il mondo, grazie ad un partner importante, fenomeni astronomici invisibili dall’Italia, dove si trovano i nostri telescopi”, aggiunge l’astrofisico, che conclude: “Il cielo australe e quello boreale non sono mai stati così alla portata di tutti”.

“Siamo elettrizzati all’idea di poter mettere il nostro network a disposizione del Virtual Telescope Project” ha commentato Marco Rocchetto, fondatore e CEO di Telescope Live. “Da anni seguiamo con interesse lo sviluppo e l’attività divulgativa portata avanti magistralmente da Gianluca Masi e da tutto il suo team. Per noi sarà un onore poter contribuire attivamente a questo progetto e alla divulgazione scientifica dei fenomeni astronomici grazie ai nostri telescopi presenti in entrambi gli emisferi” ha concluso Rocchetto.

Potentially Hazardous Asteroid (7335) 1989 JA: poster dell'evento.

Potentially Hazardous Asteroid (7335) 1989 JA: poster dell’evento.

Evento inaugurale online: “Asteroide Potenzialmente Pericoloso (7335) 1989 JA, passaggio ravvicinato: osservazione in diretta” – 27 maggio 2022, alle ore 01:00 e alle ore 15:00.

In occasione della presentazione di questa importante partnership, il Virtual Telescope Project e Telescope Live invitano il pubblico ad un doppio evento online davvero speciale: l’osservazione in tempo reale dell’avvicinamento dell’asteroide potenzialmente pericoloso 1989 JA. Questo notevole asteroide (diametro 1.8 km) transiterà in tutta sicurezza a quasi 4 milioni di km dalla Terra il prossimo 27 maggio, quando sarà perfettamente visibile nel cielo australe. Lo mostreremo in tempo reale proprio in quel momento, grazie ai telescopi disponibili in Cile e in Australia.

La doppia diretta è programmata per il 27 maggio, alle ore 01:00 (dal Cile) e alle ore 15:00 (dall’Australia).

Lo streaming sarà accessibile online alla consueta pagina https://www.virtualtelescope.eu/webtv.

Contatti Stampa

Virtual Telescope Project:

Telescope Live:

Support The Virtual Telescope Project!

Support us! Please, donate and receive unique, LIMITED EDITION set of images of potentially hazardous asteroid (7482) 1994 PC1, images of the International Space Station above Rome and more, specifically made for supporters like you!

donate now (you can adjust the amount later)

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published.